Tag Archives: Ordine degli avvocati

Ordine avvocati Lecce

Il presente articolo ha l’obiettivo di fornire utili informazioni riguardanti l’Ordine degli Avvocati di Lecce: in primo luogo, scopriremo quali sono gli avvocati che nell’attuale periodo storico rivestono le cariche di maggiore rilievo (presidente, vice e tesoriere) all’interno del Consiglio dell’Ordine, il quale rappresenta l’organo nevralgico di ogni Ordine forense circondariale; in secondo luogo, ci soffermeremo su alcuni degli Organismi istituiti presso il COA di Lecce che, tuttora, si differenziano per l’indispensabile e fondamentale attività resa non soltanto a supporto degli iscritti agli appositi Albi (avvocati e praticanti), ma soprattutto a sostegno dell’intera collettività.

 Dall’Avv. Pasquale Ruggieri all’attuale presidente dell’Ordine degli Avvocati di Lecce

Il primo presidente dell’Ordine degli Avvocati di Lecce fu l’avv. Pasquale Ruggieri, eletto il 22 agosto 1874, che, dopo quasi settant’anni, designò commissario straordinario dell’Ordine forense leccese, l’avv. Atlante Guglielmi, il quale portò gli Avvocati salentini alla nomina del nuovo presidente attraverso libere elezioni.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce, con sede in Viale Michele De Pietro n. 3, è oggi composto da 21 consiglieri; si rileva come dal 2016 la carica di presidente è rivestita dall’Avv. Roberta Altavilla, la quale ha assunto tale ruolo in seguito alle dimissioni rassegnate dall’avv. Raffaele Fatano, che attualmente ricopre l’incarico di vice presidente, mentre la funzione di tesoriere è espletata dall’Avv. Vincenzo Caprioli.

I principali organismi istituiti presso il Consiglio dell’Ordine di Lecce

Tutti gli Organismi istituti dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce offrono un costante supporto tanto a favore dei cittadini quanto dei professionisti iscritti negli appositi albi, ma alcuni di essi si contraddistinguono, in particolare modo, per la rilevanza e il volume dell’attività svolta; nel dettaglio, occorre fare riferimento:

– allo Sportello per il Cittadino, con sede presso il Tribunale Civile alla Via Brenta e/o Palazzo di Giustizia in Viale De Pietro, istituito alcuni anni fa dall‘Ordine degli Avvocati di Lecce, ai sensi dell’art. 30 della L. 247/12.

L’organismo è teso a fornire al cittadino tutte le indicazioni necessarie per accedere al servizio della giustizia e beneficiare della consulenza degli avvocati; in particolare, i legali che operano al suo interno offrono gratuitamente informazioni stragiudiziali e procedimentali in materia di diritto civile, penale, lavoro, fallimentare, amministrativo e tributario. I professionisti non possono, tuttavia, rendere pareri in forma scritta, offrire consulenze, né fornire informazioni su cause già pendenti;

 – al Comitato Pari Opportunità, la cui istituzione è prevista dalla L. 247/2012 art. 25 co. 4, ha il compito di promuovere la parità nell’accesso, formazione e qualificazione professionale e, nello stesso tempo, di prevenire e rimuovere condotte discriminatorie legate al genere, o ad altre ragioni, tra gli iscritti all’Albo forense.

Il Comitato Pari Opportunità presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce, istituito nel Dicembre 2012 con la Presidenza della consigliera Avv. Laura Bruno. L’Organo, costituito ncomplessivamente da 15 membri, è attualmente presieduto dall’Avv. Rotino Ornella, coadiuvata dall’Avv. Rizzo Marcello Maria che ha assunto le vesti di vice presidente, mentre la segreteria di detto organo è stata affidata all’Avv. Zecca Maria Grazia.

Cerchi un avvocato a Lecce?

L’Avvocato Mario e Massimo Lazzari titolari dello Studio Legale Lazzari, sede di Lecce, iscritti all’Ordine degli Avvocati di Lecce, rispettivamente, dall’02/11/1995 e dall’05/03/2003, grazie alla loro pluriennale esperienza, saranno in grado di offrire il supporto necessario per far valere appieno i diritti del cliente.

Ordine avvocati Bologna

 Ordine avvocati Bologna

Con la presente trattazione, forniremo alcune importanti informazioni concernenti l’Ordine Forense di Bologna: indicheremo anzitutto quali sono gli avvocati che attualmente rivestono le cariche di maggiore rilievo all’interno del Consiglio dell’Ordine; ci soffermeremo, poi, su alcuni degli Organismi fondati proprio presso l’Ordine degli Avvocati di Bologna, i quali si distinguono per l’indispensabile e fondamentale attività svolta a supporto della collettività.

Dall’Avv. Giuseppe Ceneri al presidente in carica del COA di Bologna

Quasi 150 anni fa, l’Avv. Giuseppe Ceneri venne eletto primo presidente del Ordine Forense di Bologna (1874 – 1877); oggigiorno, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bologna, composto da 21 membri, è presieduto dall’Avv. Giovanni Berti Arnoaldi Veli; il ruolo di Segretario è ricoperto dall’Avv. Lorenzo Turazza, mentre quello di Tesoriere è stato assegnato all’Avv. Tiziana Zambelli.

 L’organismo di mediazione, lo sportello del cittadino e l’organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento

 Tra gli organismi istituiti, nel corso degli anni, dall’Ordine degli Avvocati di Bologna, alcuni di essi assumono particolate rilevanza per il tipo di attività svolta; nello specifico, occorre fare riferimento: 

  • all’Organismo di mediazione dell’Ordine degli Avvocati di Bologna, con sede in via S. Isaia 20, è stato costituito nel 2011 ed è accreditato al n. 625 del Registro degli Organismi di mediazione tenuto presso il Ministero della Giustizia.

All’interno dell’Organismo di mediazione operano i mediatori, ossia soggetti professionali, qualificati e imparziali, che assistono le parti nella ricerca di un accordo amichevole, che consenta di definire una controversia, senza la necessità di attivare un giudizio.

L’istituto della mediazione, infatti, ha lo scopo di ridurre il carico dei procedimenti accumulati dal sistema giudiziario italiano, nonché quello di prevenire il rischio di accumulare nuovo arretrato.

  • allo Sportello per il Cittadino, promosso dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bologna di concerto con il Comune di Bologna, istituito il 2 aprile 2014; il servizio di consulenza è garantito dal alcuni avvocati iscritti all’Ordine Forense di Bologna, i quali prestano la propria attività in maniera totalmente volontaria e gratuita;
  • all’Organismo di composizione delle crisi da sovraindebitamento, fondato ai sensi dell’art. 15 della legge n. 3 del 27 gennaio 2012, con sede presso Palazzo di Giustizia – Piazza dei Tribunali, 4; l’organismo, coordinato dall’Avv. Silvia Villa, ha lo scopo di consentire ai debitori non assoggettabili al fallimento (quali: il consumatore, i liberi professionisti, gli artigiani, le piccole imprese) di presentare ai propri creditori un piano di ristrutturazione dei debiti, ossia delle proposte di rateizzazione delle pendenze accumulate; l’O.C.C., costituito da professionisti qualificati nel settore della composizione della crisi da sovraindebitamento, con il supporto di avvocati o di altri esperti, assiste il soggetto sovraindebitato nella formulazione della proposta di accorso da sottoporre ai creditori, oltre ad accertare la veridicità dei dati e la fattibilità della proposta.

Cerchi un avvocato a Bologna

L’Avvocato Maurizio Lazzari, titolare dello Studio Legale Lazzari, sede di Bologna, iscritto all’Ordine degli avvocati di Bologna sin dal 16 novembre del 1998, pone la sua esperienza a completa disposizione del cliente per fornirgli accurate consulenze e rispondere ad ogni suo dubbio o interrogativo.

Ordine degli avvocati Roma

Con il presente articolo illustreremo alcuni aspetti essenziali riguardanti l’Ordine degli Avvocati di Roma: in particolare, faremo luce su quelli che sono i professionisti che oggi ricoprono le cariche di massimo spicco (presidente, vice presidente e tesoriere) all’interno del Consiglio dell’Ordine, organo centrale di ogni Ordine circondariale; in seguito, ci soffermeremo sugli Organismi istituiti presso il COA di Roma, che tuttora si distinguono per il fondamentale operato posto a sostegno della generalità della popolazione.

Da Pasquale Stanislao Mancini all’attuale presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma

Dalla nomina dell’Avv. Pasquale Stanislao Mancini, primo presidente dell’Ordine degli Avvocati di Roma, sono passati oltre 130 anni (1875 – 1884). La presidenza del Consiglio dell’Ordine è attualmente occupata dall’Avv. Antonino Galletti, il quale è stato eletto poco dopo la pubblicazione della recente sentenza resa dalla Cassazione a Sezioni Unite, che si è pronunciata in merito all’ineleggibilità dei Consiglieri che avessero già espletato due mandati consecutivi.

Tra i 24 membri del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, l’Avv. Mauro Mazzoni ha assunto la veste di vice presidente, l’Avv. Mario Scialla svolge la funzione di Segretario, mentre quella di Tesoriere è stata affidata all’Avv. Alessandro Graziani.

L’Organismo di Mediazione e l’Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento

 Tra i vari organismi istituiti presso l’Ordine degli Avvocati di Roma meritano separata menzione:

L’Organismo di mediazione dell’Ordine degli Avvocati di Roma, fondato nel 2010 presso il Palazzo di Giustizia, Piazza Cavour, (sede di incontri – Via Attilio Regolo 12/D),  è accreditato al n. 127 del Registro tenuto presso il Ministero della Giustizia.

L’Avv. Maria Agnino è stato nominato consigliere coordinatore dell’organismo, invece il dott. Livio Cacciaglia esercita la funzione di Segretario Generale.

All’interno dell’Organismo di mediazione operano i mediatori, ossia soggetti professionali, qualificati e imparziali, che assistono le parti nella ricerca di un accordo amichevole, che consenta di definire una controversia, senza la necessità di attivare un giudizio civile.

L’istituto della mediazione, infatti, ha lo scopo di ridurre il carico dei procedimenti accumulati dal sistema giudiziario italiano ed evitare che in futuro possa accumularsi nuovo arretrato.

 – L’ Organismo di composizione della crisi da sovraindebitamento (l’OCC), la cui costituzione è stata deliberata dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma, ai sensi dell’art. 15 della legge n. 3 del 27 gennaio 2012; l’OCC, con sede presso il Palazzo di Giustizia – Piazza Cavour, è accreditato al n. 33 del registro tenuto presso il Ministero della Giustizia; detto organismo, coordinato dall’Avv. Maria Agnino, ha lo scopo di consentire a debitori non passibili di fallimento (quali ad esempio: il consumatore privato, le famiglie, i pensionati, i liberi professionisti, gli artigiani, le piccole imprese) di presentare ai propri creditori un piano di ristrutturazione dei debiti, vale a dire delle proposte di rateizzazione, con lo scopo di eliminare definitivamente le pendenze accumulate negli anni; l’OCC, costituito da professionisti qualificati nell’ambito della composizione della crisi da sovraindebitamento, con l’aiuto di avvocati o di altri esperti, assiste la persona sovraindebitata nell’elaborazione del piano di rientro, oltre ad attestate la veridicità dei dati e certificare la fattibilità della proposta.

Cerchi un avvocato a Roma?

Da tempo, gli avvocati dello Studio Legale Lazzari operano presso la sede di Roma, e sono a tua completa disposizione per offrirti una consulenza attenta e specializzata in ambito civilistico.